Tricologia

Image

Tricologia

La visita tricologica permette di determinare eventuali anomalie che riguardano cuoio capelluto e capelli e che possono portare alla caduta dei capelli, tra queste: capelli grassi, secchi, forfora, follicolite, dermatiti e alopecia. Attraverso la visita, il tricologo è in grado di individuare l’anomalia e proporre una terapia adatta da seguire per risolvere il problema.
  • La prima parte della visita tricologica consiste in un colloquio con la persona per raccogliere informazioni e ricostruire così la sua storia clinica, lo stile di vita e le abitudini alimentari, fattori determinanti per indagare le cause del problema. Si procede poi con il monitoraggio del cuoio capelluto, attraverso un apparecchio apposito - ad esempio la microcamera ad alta risoluzione - si ispezionano la cute e i capelli per ricercare eventuali anomalie del cuoio capelluto.
  • La visita termina nell’elaborazione della diagnosi, accompagnata da suggerimenti e l’indicazione di una cura tricologica adeguata alla tipologia di problema riscontrato. La diagnosi si basa sullo studio dei dati raccolti dall’anamnesi, dai test effettuati e dal responso del tricogramma. La terapia potrà essere a base di prodotti igienici e/o strumentale, eseguita quindi attraverso macchinari appositi.

Tutte le Nostre Specializzazioni

Dalla a alla z della dermatologia, dall'acne allo zoster